News: PROGETTO “VIVIMED" - Invito a manifestare interesse

[PSR 2014/2020]
30/10/2018
PROGETTO “VIVIMED" - Invito a manifestare interesse Il Progetto VIVIMED "SerVIzi innovativi per lo sVIluppo della filiera del turismo nell’entroterra dell’area MEDiterranea”nasce nell'ambito del Programma Programma di cooperazione transnazionale “Italia Francia Marittimo 2014-
2020”, con la partnership in Sardegna di ASPAL (Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro) e Sardegna
Ricerche e delle regioni Toscana, Liguria, Corsica e Provenza-Costa Azzurra.
Esso mira a creare e sperimentare modelli innovativi di servizi turistici nei territori dell’entroterra e a vocazione rurale, per promuovere i sistemi locali di qualità, il turismo sostenibile esperienziale e multi-stagionale.
Il progetto mira al coinvolgimento delle imprese e soggetti pubblici e privati, in forma singola o aggregata (consorzi turistici, strade del vino, reti di imprese, associazioni, etc.), operanti nei tre territori pilota coinvolti - Barbagia, Montiferru e Ogliastra nel settore dei servizi al turismo e filiere complementari, fortemente orientati all’innovazione e alla sostenibilità ambientale.
In particolare, saranno realizzate a partire da novembre 2018 attività laboratoriali di progettazione partecipata, denominate Living Lab Ecoturismo, finalizzate a:
• sviluppare prodotti e servizi turistici innovativi a livello territoriale;
• definire ipotesi di sviluppo di filiera e progetti immediatamente cantierabili, grazie alle misure di finanziamento dei progetti innovativi promossi dalla Regione Sardegna, di cui saranno beneficiarie le reti di imprese nel 2019 (es. programmazione territoriale; progetti complessi S3 regionale, Strategia di Specializzazione Intelligente);
• creare e rafforzare reti di imprese, anche informali, multisettoriali;
• beneficiare di un accompagnamento di esperti, attraverso sessioni di business e team coaching, consulenza
sulle reti di imprese e sulla sostenibilità ambientale, per accrescere la capacità competitiva;
• esprimere i fabbisogni formativi che, elaborati in un documento di analisi, potranno costituire un input
per futuri interventi;
• poter usufruire dei prodotti di comunicazione specifici che verranno realizzati;
• beneficiare di ulteriori vantaggi offerti da progetti complementari in corso sugli stessi territori, quali i progetti di cooperazione transnazionale Prometea e Terragir3 (che ad esempio daranno l’opportunità di inserire gli itinerari di ecoturismo realizzati in un portale di vendita online).
L’assistenza tecnica è affidata al raggruppamento di imprese costituito dalle società Poliste (capofila), Primaidea
e Simurg Ricerche.
In allegato potete trovare sia ulteriori dettagli dell'iniziativa che il format di adesione

[articolo letto 68 volte]